LOGISTICA E INFRAESTRUTTURE DI TRASPORTI

TRASPORTO TERRESTRE

Minas Gerais è lo stato della regione sud-orientale del Brasile, noto per essere il più sviluppato e con il più grande mercato dell’intero paese, raggiungendo il 50% del PIL brasiliano. Per le sue dimensioni e per la sua posizione geografica rispetto agli altri stati del sudest, finisce per diventare un corridoio che collega diverse regioni del paese, al confine con San Paolo, Rio de Janeiro, Espírito Santo, Bahia, Goiás, Mato Grosso do Sul e una vicinanza al Distretto Federale (Brasilia).


 

 

AUTOSTRADE

Autostrada Fernão Dias (BR 381): collega le regioni metropolitane di Belo Horizonte e San Paolo, essendo uno degli assi di trasporto merci più importanti di tutto il Brasile. Questa autostrada attraversa il sud di Minas, la principale regione produttrice di caffè nel mondo e che ha importanti parchi industriali.

BR-040 – Rio de Janeiro – Belo Horizonte – Brasilia: con 1.148 km, con 716 km nel territorio di Minas Gerais, questa importante autostrada nazionale attraversa importanti centri industriali e agricoli, oltre alle aree di estrazione mineraria. Strada di accesso principale alle città storiche dello Stato.

Rio-Bahia (BR 116): unisce le regioni nordest, sudest e sud del paese. Nel territorio di Minas Gerais attraversa la Zona da Mata e le valli dei fiumi Doce, Mucuri e Jequitinhonha.

BR 262: collega il complesso portuale di Espirito Santo alla regione del Midwest del paese, la principale area di produzione di grano del Brasile.

MG-050: autostrada statale, con una lunghezza totale di 406,7 km, che collega la regione metropolitana di Belo Horizonte a São Sebastião do Paraíso, un comune vicino al confine con lo stato di San Paolo.

BR-050: collega San Paolo a Brasilia (Distrito Federal) e attraversa la regione del Triângulo Mineiro.

 

Esiste un programma di concessione autostradale preparato dalla Segreteria di Stato e Infrastrutture e Mobilità (Seinfra) avviato a maggio 2019 che ha cercato di attrarre investimenti verso i lotti delle strade statali, generando posti di lavoro e stimolando lo sviluppo dello stato. Nel 2020 il Segretario Marco Aurélio Barcelos ha annunciato una partnership con la Banca Nazionale di Sviluppo (BNDES) per studi sulla concessione di tremila chilometri di autostrade. L’aspettativa è che sei dei sette lotti saranno inclusi negli studi BNDES e che i lotti saranno lanciati a due a due, a partire da Triangulo Mineiro e Pouso Alegre / Itajubá.

 

 

LINEE FERROVIARIE

Nel Minas Gerais sono in funzione 2,5mila km di autostrade, circa l’8% del totale presente in Brasile. Queste ferrovie sono gestite da tre compagnie, MRS Logística S / A, Ferrovia Centro-Atlântica S / A e Valor Logística – VLI.

MRS Logística S / A

MRS è un operatore logistico che gestisce una rete ferroviaria estremamente importante, collegando regioni che producono materie prime minerarie e agricole, parchi industriali, grandi centri di consumo e cinque dei più grandi porti del paese, trasportando un terzo della produzione del paese equivalente alla metà della PIL brasiliano. Responsabile del trasporto del 20% della produzione nazionale, del trasporto di container, prodotti finiti in acciaio, cemento, bauxite, prodotti agricoli, coke, carbone e minerale di ferro.

Logistica integrata del valore – VLI

Responsabile del supporto all’operatività di VALE S / A nello Stato operando treni a lunga percorrenza, oltre a fornire servizi a terzi. La ferrovia Vitória-Minas, con una lunghezza di 905 km, collega le operazioni di minerale di ferro all’interno del Minas Gerais al porto di Tubarão, nello stato di Espírito Santo. I carichi trasportati sono il minerale di ferro e il carico generale di Vale per conto terzi (carbone e prodotti agricoli).

Ferrovia Centro Atlântica – FCA

Controllano le quote della più grande ferrovia del paese, con 7.080 km di lunghezza, che copre gli stati di Minas Gerais, Goiás, Rio de Janeiro, Bahia, Sergipe e il Distretto Federale, effettuando collegamenti con i porti marittimi di Rio de Janeiro, Vitória , Angra dos Reis e Salvador. Inoltre, FCA si unisce a MRS e alla Ferrovia Vitória – Minas attraverso due linee: Cerrado Line che la collega ai porti di Vitória, Tubarão e Barra do Riacho, trasportando prodotti agricoli e la Linea Ore, utilizzata per trasporto di minerali, calcare e prodotti siderurgici. Altri carichi trasportati sono petrolio, cemento, ghisa e cereali.

 

TRASPORTO AEREO

L’aeroporto più importante del Minas Gerais si trova nel comune di Confins, a 40 km dal centro della capitale Belo Horizonte. Posizionato sull’asse San Paolo – Rio de Janeiro – Belo Horizonte, considerato il principale asse di consumo del Paese, con una capacità di oltre 20 milioni di passeggeri all’anno, operante con più di 40 destinazioni nazionali e internazionali. Si collega con industrie manifatturiere, hotel, sviluppi commerciali e residenziali. La capitale del Minas Gerais ha anche l’aeroporto di Pampulha, utilizzato per i voli regionali e l’aviazione d’affari.

AEROPORTI ALL’INTERNO DEL MINAS GERAIS

Minas Gerais ha anche molti altri aeroporti che operano all’interno dello stato con linee di trasporto aereo regolari. Le città che contengono questi aeroporti sono: Montes Claros, Uberlândia, Uberaba, Araxá, Patos de Minas, Poços de Caldas, Varginha, Pouso Alegre, Divinópolis, Juiz de Fora, São João Del Rei, Ipatinga, Governador Valadares e Diamantina.

 

STRUTTURE DOGANALI

Non essendoci litorale, è importante la presenza di porti a secco nel Minas Gerais, con l’obiettivo di velocizzare i processi di sdoganamento, insieme alle unità del Centro Logístico Industrial Aduaneiro (CLIA) e al recinto speciale per lo sdoganamento di Esporta (REDEX). Questi porti si trovano nelle città di Betim, Juiz de Fora, Pouso Alegre, Uberaba, Uberlândia e Varginha, come mostrato nella seguente mappa:

COLLEGAMENTO CON I PORTI MARITTIMI

Le operazioni logistiche nel Minas Gerais sono integrate con i porti marittimi di San Paolo – Porto di Santos, Rio de Janeiro – Porto di Açu e Complesso Espírito Santo – Tubarão.

Porto di Santos: considerato il più grande complesso portuale dell’America Latina, corrispondente a quasi un terzo del commercio brasiliano. Gestito da Companhia Docas do Estado de São Paulo (CODESP), si trova a 70 km dal più grande mercato di consumo e produttore del paese, Greater São Paulo. Il flusso di merci dalle filiali di MRS Logística e Ferrovia Centro Atlântica S / A (FCA) viene effettuato su rotaia al complesso, che è il più grande esportatore di chicchi di caffè, soia, mais, automobili e prodotti industrializzati in generale.

Porto di Vitória: situato nello stato di Espírito Santo, ospita il Tubarão Complex, il più grande produttore di pellet al mondo, oltre a contenere il più grande scalo ferroviario dell’America Latina, che insieme agli otto impianti di pellet di Vale S / A, producono 20 milioni tonnellate all’anno.

Porto dell’ Açú: un moderno complesso portuale-industriale situato a São João da Barra, nel nord dello stato di Rio de Janeiro e a 123 km dal centro del Bacino di Campos, ha un ampio potenziale per ottimizzare le operazioni logistiche delle compagnie minerarie, sia via flusso di produzione, nonché importazione di input e risorse. È l’unico porto privato in Brasile, senza code e in attesa di attracco oltre ad avere una Export Processing Zone. Questa zona ha un profilo ideale per servire industrie come metalmeccanica, mineraria, petrolchimica, pietre ornamentali e agroalimentare, con infrastrutture per aggiungere valore alle esportazioni, in una solida catena di produzione dal Minas Gerais al mondo.

È considerato un porto di livello mondiale per avere collaborazioni con il porto di Antwerp International (PAI) in Europa, con il porto di Houston negli Stati Uniti e con il porto di Guandzhou in Cina.

Compartilhe
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram

Insigne

Curabitur non nulla sit amet nisl tempus convallis quis ac lectus.

Services

Head Office