Logistica e L’Infraestruttura di Trasporto

Logistica e L’Infraestruttura di Trasporto

La posizione strategica di Minas Gerais

Lo stato di Minas Gerais é situato a Sud-est, la regione più sviluppata anche dal punto di
vista del mercato (responsabile per più del 50% del PIL Brasiliano).

La posizione geografica rende lo stato un corridoio di collegamento tra le varie regioni del
paese, al confine con gli stati di San Paolo, Rio de Janeiro, Espirito Santo, Bahia, Goiás,
Distretto Federale (Brasilia) e Mato Grosso do Sul. L’abbondanza di ricchezze materiali e
immateriali unitamente al potenziale economico richiedono delle infrastruttire logistiche
molto avanzate per poter catalizzare gli affari.

Transporte Terrestre

Autostrade

Minas Gerais possiede la maggiore rete di autostradale del Brasile equivalente al 16% di
tutta la struttura del Paese. Nello stato ci sono 273 mila Km di strade. Attualmente ci sono
due concessioni di strade statali a Minas Gerais, la MG-050, con una lunghezza di 371 km, e
la BR-135, per un totale di 364 km concessi.

Le principali autostrade che attraversano Minas Gerais sono:

Autostrada Fernão Dias (BR 381): Collega le regioni metropolitane di Belo Horizonte e San
Paolo ed è uno degli assi di trasporto merci più importanti in tutto il Brasile. Questa autostrada attraversa il sud di Minas, la principale regione produttrice di caffè al mondo e che ha importanti parchi industriali.

BR-040 – Rio de Janeiro – Belo Horizonte – Brasília: Con 1.148 km, essendo 716 km nel
territorio mineiro, questa autostrada nazionale attraversa grandi centri industriali e
agricoli, nonché aree di estrazione mineraria. Strada di accesso principale alle città
storiche dello stato.

Rio-Bahia (BR 116): unisce le regioni Nord-Est a Sud-Est e sud del paese. Nel territorio
mineiro attraversa la Zona da Mata e le valli dei fiumi Doce, Mucuri e Jequitinhonha.

BR 262: Collega il complesso portuale dell’Espirito Santo alla regione del Centro-Ovest del
paese, la principale area di produzione di grano del Brasile.

MG-050: L’autostrada statale, con una lunghezza totale di 406,7 km, collega la regione
metropolitana di Belo Horizonte a São Sebastião do Paraíso, un comune vicino al confine
con lo stato di San Paolo.

BR-050: collega San Paolo a Brasilia (Distretto Federale) e attraversa la regione del
Triângulo Mineiro.

Il governo del Minas Gerais punta sulla concessione dell’autostrada come strategia
per promuovere lo sviluppo dello stato.

Il programma di concessione stradale, lanciato a maggio, è lungo 2.500 km². L’aspettativa è
di generare 7 miliardi di dollari in investimenti con concessione di sette lotti.

A cura del Segretariato di Stato per le infrastrutture e la mobilità.

La Segreteria di Stato per le infrastrutture e la mobilità (Seinfra) ha lanciato, a maggio
2019, il programma Concessioni stradali. L’aspettativa è di attrarre investimenti per circa
7 miliardi di R $ in sette lotti di autostrade statali, oltre a generare oltre 9,5 milioni di posti
di lavoro diretti e indiretti, favorendo lo sviluppo regionale nello stato.

Con una lunghezza di 2.500 km, il pacchetto prevede concessioni che dureranno dai 25 ai
30 anni e miglioreranno l’accesso a varie regioni dello stato. Oltre 100 comuni che
rappresentano circa il 30% del PIL di Minas Gerais beneficeranno direttamente dell’opera.

Si prevede inoltre di riprendere le offerte per il lotto composto da MG-424 – tra MG-010 e
l’ingresso di Sete Lagoas, lungo 51 km con l’intento di offrire investimenti profittevoli per i
finanziatori collegando con maggiore rapidità l’aeroporto internazionale di Belo Horizonte. Tra gli altri interventi, l’offerta includerà la costruzione degli allaciamenti di Matozinhos e Prudente de Morais, città gravemente colpite dal volume di camion e veicoli pesanti che viaggiano nella regione.

“Il programma è una solo una delle numerose azioni di un’agenda lungimirante.
Dobbiamo guardare allo sviluppo economico. Se, da un lato, affrontiamo una realtà
grave, dall’altro, abbiamo grandi aspettative di uscire da questa situazione. Per
questo motivo, stiamo lavorando con il partenariato, che consentirà a nuove risorse
di entrare in Minas e allo stesso tempo soddisferà nel breve termine, le vecchie
esigenze della società, anche nello scenario di crisi.”.
Segretario di Stato per le infrastrutture e la mobilità, Marco Aurélio Barcelos

Ferrovie

Il Brasile conta più di 30 mila Km di ferrovie di cui 2,5 mila km di Minas Gerais funzionano
regolarmente.

Le ferrovie che attraversano Minas Gerais sono gestite da società con partecipazone
azionaria della VALE S/A, leader mondiale nella produzione di ferro, pellet e nichel e sono:
MRS Logística S/A, Ferrovia Centro-Atlântica S/A e Valor Logística – VLI.

MRS Logística S/A

La MRS é un operatore logistico, concessionaria di servizi pubblici che gestisce la “malha
Sudeste” dell’ormai defunta Rete Ferroviaria Federale (RFFSA).

La rete ferroviaria gestita dalla società ha una rilevanza strategica per le economie
nazionali e mineire, considerando:
Disposizione geografica: 1.643 km nello stato di Minas Gerais, Rio de Janeiro e São
Paulo, connettono le regioni di commodity minerarie e agricole, i parchi industriali,
grandi centri di consumi e cinque dei maggiori porti del paese trasportando un
terso di tutta la prduzione e metà del PIL brasiliano;
Esportazioni: controlla il flusso di quasi il 20% dei prodotti nazionali e un terzo di
tutti i carichi trasportati con i treni nel paese;
Diversificazione dei carichi: container, prodotti siderurgici finiti, cemento, bauxite,
prodotti agricoli, coke, carbone e minerali di ferro.

A Valor Logística Integrada – VLI

Pesta servizi logistici a terzi e gestisce tratte di lunga distanza per sostenere le operazioni di VALE S/A nello stato.

Con un’estensione di 905 km connette le lavorazioni di minerali ferrosi svolte all’interno
di Minas al porto di Tubarão, nello stato dello Espirito Santo. I carichi trasportati sono
oltre i materiali ferrosi per la VALE anche materie prime per terzi (carbone e prodotti
agricoli).

Inoltre gestisce un servizio per i passeggeri, utlizzato annualmente da 1 milione di
persone.

A Ferrovia Centro Atlântica – FCA

Costruita dalla VALE e da un consorzio di investitori,
detiene il controllo azionario della maggiore ferrovia del paese, con 7.080 km di
estensione allaccia gli stati di Minas Gerais, Goiás, Rio de Janeiro, Bahia, Sergipe e il
Distrito Federal, comprendendo i porti marittimi di Rio de Janeiro, Vitória, Angra dos Reis
e Salvador.

A FCA si collega alla MRS Logística e alla Ferrovia Vitória – Minas em Minas Gerais, grazie a
due linee:
• Linha Cerrado, connette Goiânia, Brasília e Belo Horizonte ai porti di Vitória,
Tubarão e Barra do Riacho, per il trasporto di prodotti agricoli;
• Linha Minério, collega le città vicino a Belo Horizonte agli stati di Rio de Janeiro e
Espirito Santo, utilizzata per il trasporto di minerali, calcare e prodotti siderurgici.
Altri carichi trasportati sono petrolio, cemento, ghisa e grano.

Transporto Aereo

Connessioni Aeroportuali

L’Aeroporto Internazionale di Belo Horizonte é il più importante del Minas Gerais,
posizionate sull’asse São Paulo – Rio de Janeiro – Belo Horizonte, i principali centri di
consumo del paese, con una capacità superiore a 20 milioni di passeggeri annuali, un
ambiente completo di servizi e oltre 40 destinazioni nazionali ed internazionali.

Amministrato dalla concessionaria BH Airport e ampliato nel 2016 si trova nel comune di
Confins, a 40 km dal centro di Belo Horizonte. Partendo dall’Aeroporto Internazionale
sono accessibili le principali attrazioni mineire come Inhotim, Ouro Preto, Mariana,
Congonhas, São João Del Rei e Tiradentes (a circa 200km).

Belo Horizonte conta anche sull’aeroporto di Pampulha per i voli regionali e l’aviazione
d’affari.

Aeroporto-industria

Per quelle imprese brasiliane che vogliono concorrere sul mercato internazionale,
altamente competitivo, l’installazione di complessi industriali vicino o negli aeroporti
facilita le procedure doganali e abbatte i costi di processo.

Minas Gerais ha un aeroporto-industria nel comuune di Confins, con circa 8 mila m² di
area costruita, dei quali quasi 4.456 m² di magazzino e 3.3619 m² per le manovre.
L’impresa, sempre gestita dalla concessionaria BH Airport attrae circa R$1,5 miliardi di
investimenti.

Aeródromo Inhotim

La città di Betim, nella regione metropolitana di Belo Horizonte, avrà un campo di
aviazone capace di accogliere voli commerciali e privati. Lo spazio per l’opera sarà a 4 km dal centro di Betim, a 29 km dalla regione centrale della capitale mineira e a 15 km dall’Istituto Inhotim, che potrà contare sull’accesso diretto a uno dei maggiori centri di arte contemporanea del mondo.

La pista è approvata per aeromobili Boing 737, in grado di trasportare fino a 85 passeggeri
ed equipaggio. L’aeroporto di Inhotim sosterrà un volume di 40.000 decolli e atterraggi. Il
progetto include anche la costruzione di 24 hangar e scuole d’aviazione private.

Aeroporti all’interno del Minas Gerais

Gli aeroporti delle città di Montes Claros (Nord), Uberlândia, Uberaba, Araxá, Patos de
Minas (Triangolo Mineiro), Poços de Caldas, Varginha, Pouso Alegre (Sud), Divinópolis,
Juiz de Fora, São João del Rei, Ipatinga, Governador Valadares e Diamantina operano com
voli nazionali e linee regolari.

Struttura Doganale

I “porti secchi”, con operazioni private e volumi significativi, situati nelle città di Betim
(regione metropolitana di Belo Horizonte),Juiz de Fora (Zona de Mata), Pouso Alegre
(Sud), Uberaba, Uberlândia (Triangolo Mineiro) e Varginha (Sud), accelerano le procedure
di sdoganamento, insieme con le unità del Centro Logistico e Industriale Doganale (CLIA) e l’Alloggio Speciale per l’Esportazione Doganale (REDEX) come illustrato di seguito:

Connessione di Minas ai porti marittimi

Le operazioni logistiche nel Minas Gerais si integrano ai porti di São Paulo-porto de
Santos, Rio de Janeiro-Porto de Açu e Espírito Santo-Complesso di Tubarão.

Il Porto de Santos, il maggiore complesso portuario dell’America Latina é responsabile di
quasi un terzo della mobilitazzione degli scambi commerciali brasiliani. Viene
amministrato dalla Comagnai Docas do Estado de São Paulo (Codesp), localizzata a 70 km
dal mercato dei consumi più grande del paese, Grande São Paulo.

Il complesso portuale della Santista si collega alla sua principale area di influenza, in cui si
trova Minas Gerais, attraverso una vasta rete di ferrovie e autostrade che fanno parte della
principale catena logistica del paese.

Il carico dalle filiali MRS Logística e Ferrovia Centro Atlântica S / A (FCA) viene trasportato
via ferrovia verso il complesso che si presenta come maggior esportatore di caffé in grani,
soja, grano, macchine e prodotti industrializzati in generale.

Il porto di Vitória, nello stato di Espírito Santo, ospita il più grande produttore di pellet del
mondo, il Complesso Tubarão, nel quale sono installati il più grande cantiere ferroviario
dell’America Latina e otto impianti di pellettizzazione Vale S / A che producono oltre 20
milioni di tonnellate all’anno.

Açu Port, un moderno complesso portuale situato a São João da Barra, a nord dello stato di
Rio de Janeiro e a 123 km dal centro del bacino di Campos.Ha un ampio potenziale per
ottimizzare le operazioni logistiche delle compagnie mineire, sia sia per la spedizione che
migliorando i ritmi di immissione di input operativi e materie prime. In funzione dal 2014,
ha una superficie di 90 km² e due terminali offshore e onshore, unità abitative di aziende leader mondiali nei settori marittimo e industriale.

È l’unico porto privato al 100% in Brasile, senza linea di attesa per l’ormeggio. Nella prima metà del 2017, il porto di Açu ha raggiunto un’importante pietra miliare: il quarto terminal di esportazione di merci private, secondo i dati Antaq.

Inoltre, Açu Port ha l’ultima zona di elaborazione delle esportazioni con accesso al porto in
fase di sviluppo nel sud-est del Brasile. Ha un profilo ideale per servire industrie come la
metalmeccanica, l’estrazione mineraria, la petrolchimica, le pietre ornamentali e
l’agroindustria, con infrastrutture per aggiungere valore alle esportazioni, in una solida
catena di produzione dal Minas Gerais al mondo.

É parceiro do Porto de Antuérpia Internacional (PAI) – uma subsidiária da Autoridade do
Porto de Antuérpia, o segundo maior porto da Europa – que cria uma vantagem
significativa: ela combina a rica experiência do Porto de Antuérpia nas operações
industriais e portuárias com as oportunidades de um porto privado operacional, com
retroárea disponível para novos negócios. Além disso, o Açu firmou parcerias comerciais
com o Porto de Houston (EUA) e o Porto de Guangzhou (China), consolidando-se como um
porto de classe-mundial, conectado a parceiros internacionais estratégicos e seguindo as
mais recentes tendências e inovações globais.

DCIM100MEDIADJI_0103.JPG
Compartilhe
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram

Insigne

Curabitur non nulla sit amet nisl tempus convallis quis ac lectus.

Services

Head Office